Durante le vostre escursioni si possono osservare gli animali?

Questa è una delle domande che ci fate più frequentemente e quindi abbiamo deciso di scrivere qualcosa al riguardo per fare un po’ di chiarezza.

La risposta che possiamo darvi è “dipende”.

Noi proponiamo attività in cui il tema principale è la fauna selvatica con alcune specie carismatiche come i Carnivori (orso, lupo, sciacallo, lince), altre più vistose come gli stambecchi ed altre ancora più piccole come marmotte e perfino gli insetti.

Lo scopo principale delle nostre attività è guidarvi nel frequentare l’ambiente naturale in modo sostenibile, muovendoci in silenzio, senza uscire dai sentieri e lasciando poche tracce del nostro passaggio. Per questo motivo noi non ricerchiamo l’incontro con la fauna selvatica, se le nostre strade si incrociano per caso cogliamo questa grande opportunità per condividerla con voi.
Un’impronta nel fango, un anfibio in una pozza, un insetto posato su una pianta o uno sciacallo che ulula in lontananza sono solo una serie delle opportunità che cogliamo durante le escursioni per parlare con voi di natura, non sono programmate perché la natura ha una vita propria che non segue i nostri bisogni umani.

Il nostro scopo è fare divulgazione e sensibilizzare le persone al mondo naturale che ci circonda, fornendo informazioni, nozioni, mostrando foto, condividendo con voi storie ed esperienze di vita e interpretando i segni di presenza sul territorio.

Non dobbiamo dimenticare che i Carnivori sono stati perseguitati per secoli dall’uomo. Questa dura persecuzione ha perfino causato delle estinzioni locali di alcune specie come il lupo che stanno cercando di ricolonizzare i loro territori di origine. Questo è uno dei motivi che li ha resi molto schivi, diffidenti ed invisibili nei confronti dell’uomo.


Alcune specie di animali protetti e non cacciabili come stambecchi e marmotte, hanno perso sia la paura dell’uomo sia l’uso di strategie antipredatorie, questo non ci giustifica ad avvicinarli e disturbarli come spesso accade.

Noi siamo favorevoli ad un approccio sostenibile ed etico che avvicini il mondo umano a quello degli animali selvatici per capire meglio la natura che ci circonda. Non siamo assolutamente favorevoli all’utilizzo di cibo per avvicinare e osservare la fauna selvatica, circostanza deleteria che causa molti problemi di convivenza. Si veda il caso della volpe in Abruzzo, abituata ad essere alimentata dagli umani e poi catturata perché mordace e ancora il caso del lupo mordace in Salento e quello degli orsi confidenti in Trentino.

Quindi per concludere le nostre attività sono di sensibilizzazione e informazione come obbiettivo principale e l’osservazione avviene spesso in modo fortuito e dipende da tutta una serie di circostanze che non possiamo controllare o programmare.

Buona natura a tutti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...